giovedì 29 ottobre 2015

Sei tra gli uomini o donne più potenti del mondo?...Potrai diventarlo se...


Come diventare le persone più potenti del mondo
 di don Luciano, in Incontri con la parola

Essere Vicepresidenti è uno dei compiti più importanti e più delicati che ci siano in una grande azienda. Spesso essi giocano un ruolo fondamentale nelle scelte strategiche di una società. Ci vuole
abilità e competenza per gestire la vicepresidenza; l'azienda ideale è quella nella quale il Presidente delega molti dei suoi poteri e responsabilità al Vicepresidente, perché sa che non aspira a
rubargli la posizione.

Una volta uno ha detto che il Vicepresidente ideale dovrebbe essere vicino alla pensione, e possibilmente con qualche problema serio di salute, così non ha molte ambizioni.
Perché sono posizioni in cui è determinante il fattore ambizione, il fattore gelosia, il fattore invidia, allora se a uno non gli interessa il potere, significa che glielo si può dare tranquillamente.

A essere onesto non so quanti siano i vicepresidenti che non aspirino a salire al gradino più alto del podio. Ma spesso succede una cosa strana. In un certo senso, quanto meno uno aspira al potere tanto più egli si trova potente, influente. Questo succede quando sei uno di quelli che Gesù chiama «servi». 

L'ex Segretario Generale delle Nazioni Unite, Perez de Cuellar, definì una volta Madre Teresa di

Calcutta "la donna più potente del mondo". 

Quando non ti curi della tua posizione... quando non sei interessato a farti 

strada o ad avere gli altri al tuo servizio - bene, gli altri abbassano le loro 

difese e

allora tu puoi fare la differenza nella loro vita.



Chiaro che Gesù era specialista nel fare questo. In Matteo 20,25-28 Gesù risponde all'ambizione dei suoi discepoli che volevano occupare i primi posti nel Suo regno, e dice: «I capi delle nazioni, voi lo sapete, dominano su di esse e i grandi esercitano su di esse il potere. Non così dovrà essere tra voi; ma colui che vorrà diventare grande tra voi, si farà vostro servo, e colui che vorrà essere il
primo tra voi, si farà vostro schiavo; appunto come il Figlio dell'uomo, che non è venuto per essere servito, ma per servire e dare la sua vita in riscatto per molti»
.

La sorprendente strada per avere una forte influenza sulla vita delle persone è essere al loro servizio, mettendo via le tue ambizioni, i tuoi bisogni, la tua comodità, la tua posizione. Quando fai questo, la gente ti apre la sua vita - perché vede che sei lì per loro, e non per fare i tuoi interessi. Loro si rilassano perché capiscono che non sei lì per usarli o per metterli sotto o per farli fuori, sei lì per servirli. E tanto più il mondo usa le persone, quanto più meraviglia e fa la differenza chi serve gli altri.

Hai questo potere che deriva dal servizio nella vita della tua famiglia? Ti vedono come quello che è completamente dedito al loro bene... ai loro bisogni?

I tuoi colleghi si sentono a loro agio con te perché sanno che sei interessato al loro successo... e non solamente al tuo? Se è così puoi scommettere che si confideranno con te.

E che dire della comunità, del gruppo o delle attività 

parrocchiali in cui sei impegnato? 

Fai sentire loro che sei importante o li fai sentire

 importanti? 

Li usi per far andare avanti i tuoi programmi o sono

loro il tuo programma?


Servire è la maniera più potente per costruire un ponte tra te e chi ti sta a cuore. Anche nel parlare di Gesù. Gli altri alzano le barricate se percepiscono che li vuoi convertire o portare dalla tua
parte, ma non possono resistere a uno che continuamente mostra che gli sta a cuore il loro bene, oggi, e per sempre.

Uno stile di vita di servizio può guarire un matrimonio, riguadagnare un figlio, abbattere muri che sembravano indistruttibili, o aprire i cuori più induriti.

Se non ti interessa il potere ma il servizio, allora sei sulla buona strada per diventare una delle persone più potenti del mondo!

http://www.incontriconlaparola.com

2 commenti:

  1. Modulo di contatto Blogger

    00:08 (16 ore fa)

    a me
    Io non so se sono al potere od al servizio saranno gli altri a giudicarmi ,ma di una cosa sono certa è tanto bello aiutare e donare che il solo sorriso di una persona che aiuti ti ripaga di cento candidature a Vicepresidente.Saluti Vincenza

    Cordiali saluti,
    Vincenza |

    RispondiElimina
  2. Daniela Schiarini12 novembre 2015 00:11

    Io servo le detenute gratuitamente da 2 anni e confermo che ogni barriera è stata abbattuta e i cuori si sono aperti all'Amore con naturalezza...
    https://www.youtube.com/watch?v=1jy9klMUyBg

    RispondiElimina